Under 36 Mutuo e Agevolazioni Prima Casa

Mutuo prima casa under 36: anche nel 2022
Come ottenere un mutuo a condizioni agevolate e tagli fiscali sull’acquisto della prima casa

  • la garanzia statale del Fondo prima casa;
  • una defiscalizzazione quasi totale sull’acquisto della casa;
  • la cancellazione delle imposte sul mutuo;
  • un credito d’imposta sull’Iva qualora la vendita la prevedesse;
  • tassi agevolati sul mutuo.
    • Tutte le agevolazioni per chi acquista
      L’art 64 del Decreto Sostegni bis contiene le disposizioni sul potenziamento del Fondo di garanzia mutui prima casa e sottolinea che la garanzia è estesa dal 50% finora previsto, all’80% della quota capitale dei mutui concessi per l’acquisto della prima casa, il cui importo (comprensivo degli oneri accessori) è superiore all’80% del prezzo di acquisto.

Cosa vuol dire

Questo vuol dire che se un giovane sotto i 36 anni richiede un finanziamento prima casa superiore all’80%, la percentuale di copertura della garanzia del Fondo potrà arrivare all’80% della quota capitale e la banca potrà concedere senza correre grossi rischi un mutuo 100%. Lo Stato si sostituisce così a un garante.

L’esenzione dalle imposte

riguarda tutte quelle connesse all’acquisto di un immobile: imposta di registro, imposta catastale e ipotecaria.

Fiscalità del Mutuo

Per quanto riguarda la fiscalità sul mutuo, l’agevolazione consente di cancellare l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% della somma erogata. Il mutuo deve avere come finalità la prima casa, la costruzione o la ristrutturazione, ma sempre ad uso abitativo.

Il Credito d’imposta

scatta invece nel caso di acquisto da impresa costruttrice. Se infatti il venditore fattura con Iva, il compratore matura con il fisco un credito di pari importo, da utilizzare in futuro per pagare l’Irpef in dichiarazione dei redditi, pagare le imposte, o in compensazione di somme dovute ad esempio a titolo di ritenute d’acconto o di contributi previdenziali e assistenziali.

L’agevolazione

si applica anche sugli acquisti all’asta e sulle pertinenze – quindi garage, cantine, solai – dell’immobile principale acquistato.

Condizioni a cui un mutuo prima casa viene concesso

L’ultimo punto riguarda le condizioni a cui un mutuo prima casa viene concesso a un giovane che beneficia del bonus prima casa: secondo la nuova normativa, i tassi applicati al mutuo stipulato per l’acquisto dell’immobile non potranno avere tassi superiori al TEGM pubblicato trimestralmente dal MEF.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.